venerdì 22 luglio 2016

Rubacuori by Venissa Restaurant: Seduzione Romantica

Rubacuori by Venissa Restaurant: Seduzione Romantica

Rubacuori by Venissa è un elegante ristorante a Milano dove potrete passare una serata davvero romantica. Lo Chef Andrea Asoli vi stupirà con i suoi piatti.


Honest cooking recensione ristorante rubacuori by venissa milano
Rubacuori Venissa, semplicemente romantico per cene affascinati, presentiamolo; è il ristorante principale dell’Hotel Château Monfort di Milano. Elegante e alla moda ci si sente avvolti da un atmosfera incantata già appena entratii; così vuole essere un vademecum per appagare occhi e palato. La location è ricercata per comunicare i versi dell’amore; lo spazio si suddivide in tre sale: la Rubacuori con i suoi tavolini rotondi specchiati, accoppiati con delle graziose sedie con lo schienale a forma di cuore. i toni sono leggeri, donano quel mood giusto per condividere momenti di un occasione galante; a sinistra, attraversando l’antico portale del Seicento, si entra all’Alcova del Rubacuori formata da divanetti dallo stile charmand: un ambiente lussuoso ma rigoroso allo stesso tempo; nella Sala della Caccia (così chiamata), si possono ammirare appesi alle pareti trofei di caccia dove svettano manieristici opere in ceramica bianca.
FullSizeRender copia 3
Honest cooking recensione ristorante rubacuori by venissa milano
“Cucina Veneziana Contemporanea”, questa è la filosofia che segue lo chef in cucina, riproponendo pietanze popolane della Venezia in stile raffinato in una Milano gourmet. L’inizio del 2016 ha visto approdare in cucina il giovane chef Andrea Asoli fresco della stella Michelin a Venissa, la qualità e la ricchezza delle sue ricette richiamano il mare e la laguna, che si sposano con i prodotti e le tradizioni lombarde.
Honest cooking recensione ristorante rubacuori by venissa milano interni
Honest cooking recensione ristorante rubacuori by venissa milano interni
Via libera! Ci accomodiamo per appagare le nostre aspettative. Due i menu degustazioni proposti: “Primavera tra Venissa e Milano”. In questo menù da€120 potrete gustare: Bianco e rosso.scampi scottati con ricordi di fragola e pomodoro datterino al timo, cialda di tapioca, gelatine al prosecco e la bisque arricchiscono il piatto. Terrina di saor, filetti di sarde marinate con cipollato affumicato, terriccio di pinoli e uva passa al vermouth Clara. Brodo e gnudi, verdure di stagione in un brodo tiepido con sorprese di baccala mantecato e coriandoli di verdure. Uova, asparagi e ricciola, carpaccio di asparagi bianchi con ricciola lievemente scottata, maionese al tuorlo e uovo mimosa. Pasta e limone, raviolo fatto in casa allo zafferano con una crema di limoni, e servito con un brodo di liquore di rose della Val Maira Palènt
C’è la possibilità di abbinare il vino: vini del cuore € 45,00 eccellenze italiane € 70,00, Venissa € 120,00.
Il secondo menù, a €60, si chiama “ Taste of Rubacuori by Venissa“. Qui ricade proprio la nostra scelta.
Il classico alla carta cambia stagionalmente.
Non mancano amuse bouche impeccabili; maki di pesche di lago con salsa di mandorle un assaggio che sottolinea il gusto elegante, la mandorla non sbaglia mai.
Honest Cooking recensione ristorante rubacuori milano maki di pesche
maki di pesche di lago con salsa di mandorle
Si inizia il percorso:“sapore di mare e bisi” insalata di frutti di mare tiepida con piselli sia cotti che crudi, sia in crema che in germogli e aria con ricordi marini, è un piatto che da il massimo in bocca, le diverse consistenze dei piselli creano un legame stimolante, stesso ortaggio che emerge in maniera diversa, una certezza di sapori.
honest cooking recensione ristorante rubacuori milano sapore di mare e bisi
Insalata di frutti di mare tiepida con piselli
Per il primo piatto troviamo, “toni di verde“: un riso carnaroli fino cotto a risotto, con crema di asparagi di Bassano, burro all’aglio orsino, sferici azione di asparagi verdi e il verde dell’orto. In questo piatto emerge un sapore classico, preparato con ingredienti che si aprono in bocca. Assolutamente da non perdere per chi ama i risotti!
Una piccola deviazione; optiamo per la proposta di mare: uova asparagi e ricciola, anziché il maialino “a la stagion che’l mondo foglia e fiora”.
honest cooking recensione ristorante rubacuori piatto proposta di mare
carpaccio di asparagi bianchi con ricciola lievemente scottata, maionese al tuorlo e uovo mimosa
Proseguiamo con un carpaccio di asparagi bianchi con ricciola lievemente scottata, maionese al tuorlo e uovo mimosa, è una pietanza originale e golosa che esalta i sapori in maniera quasi prepotente, la ricciola risulta essere leggermente sapida per essere addizionata da ingredienti altrettanto gustosi, nell’insieme non delude, richiama uno stile pensato per stupire i palati più attenti ai dettagli gourmet.
honest cooking recensione ristorante rubacuori calembour di mele
calembour di mele
Il modo dolce per scandire gli attimi finali: un tris un calembour di mele, dal soffice al croccante in diverse temperature, è la svolta della mela quel guizzo di originalità, il contrasto studiato per lasciare il fresco in bocca.
La cantina e la sala e curata da Fernado Enrique, Sommelier e restaurant Manager, in sala insieme a Garcia Velasco.
Il Trento DOC Perlé 2008 di Ferrari è la nostra bottiglia: un millesimato che non manca mai all’appello quando si ha voglia di bere un superbo spumante.
E’ questa la tavola dei romantici rubacuori? Le proposte gastronomiche di Andrea Asoli promettono una passione gourmet in fase crescente. L’impressione è quella che gli effetti speciali non li ha ancora mostrati tutti qui a Milano; quindi attenti teniamolo d’occhio, che l’attenzione si concentri alla sua tavola; Rubacuori restaurant.


Château Monfort – Corso Concordia 1, – 20129 Milano (Italy)
Tel: +39 02 776761

Nessun commento:

Posta un commento

Premio Versilia Gourmet 2017

Ieri 19 giugno 2017 si è svolto il premio Versilia Gourmet 2017:Il nostro inviato Massimo Gelati era presente per un reportage co...