giovedì 30 ottobre 2014

SALOTTI DEL GUSTO: SUL SET ALL'HOTEL PRINCIPE DI SAVOIA
















L’allestimento dei Salotti del Gusto, kermesse ispirata al meraviglioso mondo dell’enogastronomia di nicchia. Un sommario del gusto in un universo che si collega all’arte e alle sue forme, un concetto ampio dove si spiega e si condivide la necessità di coltivare la cultura e l’eccellenze del nostro paese.
Il buono si sposa col sapere, tanti esponenti del made in Italy che raccontano anni del food di qualità del nostro territorio, dialoghi che rappresentano un’occasione unica per fare il punto della ricchezza che ci appartiene, il tema è affrontato da soggetti e personaggi dai grandi titoli: : lo psicologo Raffaele Morelli, gli Chef Bruno Barbieri, Davide Oldani, Luigi Taglienti, Hirohiko Shoda; l’esperto Davide Oltolini e il miglior sommelier al mondo Luca Martini. Ospite d'eccezione il critico enogastronomico Edoardo Raspelli.

Dunque un motivato riconoscimento a Raffaella Corsi e Alessandro Domanda, ideatori della brillante sfera che è Salotti del Gusto.
Oggi in un pomeriggio meneghino ci troviamo riuniti nella sala Cristalli, nel lussuoso Hotel Principe di Savoia a Milano, l’atmosfera ha un fascino che sa di delizie, ma non solo, qual è il risultato? Temi che ricoprono l’importanza fra mente e cibo, evolvendo un messaggio il cui modello è il benessere psicofisico.


Tanti interventi hanno fatto seguito,ognuno dei singoli protagonisti ha espresso il proprio parere addizionandolo al frutto della loro esperienza.
Ne sono esempio i vincitori del premio “Perla”, fra questi lo psicoterapeuta Raffaele Morelli che rivela il lato più celebrativo del sedersi a tavola, un rito che non si limita esclusivamente a gustare le pietanze, ma diventa luogo di ascolto e di ritrovo, un momento insostituibile in cui ritrovare noi stessi.” 

Gli affetti ci nutrono come ci nutre il cibo”. Il benessere psicofisico resta comunque un dato imprescindibile, secondo il critico e giornalista enogastronomico, esperto di analisi sensoriali di cibi e bevande Davide Oltolini, per poter assaporare appieno il piatto. Chiara Maci popolarissima food blogger ci racconta il concept cardine del suo food blogging: la consapevolezza di essere un mediatore tra i cuochi e il pubblico di appassionati e la capacità di saper usare al meglio i mezzi di informazione della rete. Lo chef Luigi Taglienti punta su genuinità e tradizione, con la ricetta della sua minestra campana, di cui ci descrive la preparazione e gli equilibri.Tra i premiati, purtroppo non presente fisicamente, lo chef Bruno Barbieri che ringrazia con un videomessaggio. Lo chef giapponese, Hirohiko Shoda da anni residente in Italia, ci stupisce anticipandoci il tema del suo laboratorio, che vedrà protagonista un prodotto d’eccellenza, il tartufo, nella suggestiva Villa Condulmer.
Tutti questi ospiti sono stati insigniti del premio “Perla”, riconoscimento assegnato annualmente dal Circuito alle eccellenze e ai protagonisti dell’enogastronomia, giornalismo, cultura e spettacolo.

Vincitori del premio anche Edoardo Raspelli e Roberta Schira. Lui celebre critico gastronomico, o meglio “cronista della gastronomia”, come preferisce definirsi, lei scrittrice e gourmet, conosciuta da anni nel settore dell’alimentazione come “la psicologa del gusto”, due colonne dell’informazione enogastronomica. I sommelier premiati Luca Martini e Alessandra Veronesi hanno anticipato il programma dei salotti “Prima Classe Vintage” dedicati alle degustazioni verticali di prestigiose etichette.


Premiato anche Valter Zicolillo, carismatico direttore generale di RTL 102.5.
Il palco dei Salotti del Gusto ha dato spazio soprattutto alla partecipazione e alla premiazione di eccellenze italiane del panorama enogastronomico e alla presentazione di alcune loro specialità: una ricca passerella di degustazioni e scambio di opinioni.









L’edizione 2014 dei Salotti del Gusto che si svolgerà Villa Condulmer Mogliano Veneto (Treviso), dal 29 al 30 novembre, lascia presagire ottimi contenuti di altissima qualità e l’occasione di poter apportare un contributo sostanziale alla nostra concezione del cibo. L’evento nasce dall’idea semplice e geniale di Raffaella Corsi, pioniere moderno, che ha saputo promuovere con entusiasmo e col cuore un circuito per dialogare, collaborare e celebrare il gusto italiano.

Un ringraziamento dovuto va al pragmatico Max Viggiani, che conduce ogni appuntamento dei Salotti del Gusto, in maniera allegra e competente.


Isabella Scuderi    Sofia Galluzzi



Nessun commento:

Posta un commento

Premio Versilia Gourmet 2017

Ieri 19 giugno 2017 si è svolto il premio Versilia Gourmet 2017:Il nostro inviato Massimo Gelati era presente per un reportage co...