lunedì 14 luglio 2014

RESTAURANT ALICE" SAPORE DI DONNA




Il giusto incastro, Viviana Varese e Sandra Ciciriello. "Alice restaurant" perché  le donne hanno più sentimento, perfino in cucina, un linguaggio semplice universale, che ci parla di sapori, odori, ricette. Entro pensando, che potrò raccontarvi molto, dove l'ambiente profuma di buono, in cui il sorriso e l'accoglienza del team, ne valorizza anche la personalità e lo stile dello chef, tracce femminili che sanno essere attraenti, a maggior ragione se è il gusto di donna che parla.



La location: Eataly Smeraldo, il ristorante Alice si rifugia all'interno del nuovo store di Oscar Farinetti. Al secondo piano, ci accoglie orgoglioso e armonico, in tutta la sua originalità.


Ho visitato molti ristoranti di livello, lasciandomi stupire e deliziare dalle ricche aspettative del gusto. Questa esperienza mette insieme un desiderio di ritornare a deliziarmi con la straordinaria filosofia di Viviana Varese, una delle chef, che apprezzo in maniera considerevole. Protagonista di una cucina altruista, ( nel senso più definitivo della parola), non manca d'attenzioni, una pratica estesa in ogni sua pietanza.




In una cornice dal clima caldo,  impreziosito da un desing caratteristico: cucina a vista, tavoli in legno massello, autentico minimal, senza tovaglie, elegantemente diretto con i suoi commensali, tutto esprime equilibrio innovativo, proprio come le sue creazioni.

Ecco allora un racconto di questi elementi:


Pulp Ficition, poplpo arrosto con pesto leggero, patate, taccole, zucchine trombetta, fagiolini e crema di cedro. La mescolanza degli ingredienti, richiama al palato una combinazione di sapori, che conquista al primo assaggio.









Gustosa l'offerta senza glutine, che si presenta nel piatto come una sorta di raviolone aperto, con tanto di sorpresa: sfoglia di seppia cruda, molluschi, frutti di mare, gamberi scottati, julienne di zucchine e salsa agli agrumi. Accompagnato da una dedica, al Maestro Gualtiero Marchesi.



Crok crispy: a favore del gusto pieno. Trova attenzione, il maialino con pelle croccante, robiola di Roccaverano e pak choi. Grande piatto.













Un accurata vista della cucina da manuale,
insieme ad una collezione di verdure e odori, amorevolmente coltivati, per un utilizzo espresso perfetto.








Alice è un luogo completo, sia nella scelta delle proposte, sia nell'accoglienza, che formano un perfetto incastro con la convivialità a tavola.
Alcuni tra i migliori primi che ho assaporato, trovo plus, la squisita   pasta longa" maccheroncini al ferro fatti a mano con gambero rosso, ostrica, clorofilla di spinaci e olio al lime. Un primo da ciak.





Mousse di cioccolato, con cuore di liquirizia, salsa allo zafferano e aceto bianco. Non manca nessun dettaglio a questo dessert, semplicemente delizioso.










Sandra Ciciriello professione Sommelier, ci trasmette due esempi da tenere presenti nella vita, il carattere, che ha forgiato col duro lavoro e la voglia di conoscere, accogliendo  nel suo bagaglio professionale  prospettive e nozioni che la portano a calcare strade nuove. I suoi primi passi ci raccontano, ore e giorni di lavoro duro, all'opera  al mercato ittico del pesce, vivendo e imparando, quanto di tutto c'è necessario sapere. E considerando il suo alto patrimonio in materia, non ci stupisce affatto, trovarla oggi badessa del vino. Due ruoli diversi, che generano incontro, "incontro che unisce due stili, ma una classe, una precisa funzione che non tradisce l'altra.







Ho trovato un impatto differente, nel suo modo di proporre la scelta del vino. Chi è ferrato in materia riconosce la cultura stipata delle sue cantine. Dall'essenziale, a una collezione di etichette prestigiose.
Gli abbinamenti alle portate del menù degustazione, coinvolgo alternandosi in una selezione sempre sprint. La nostra parentesi particolare è caduta nella scelta di uno Champagne: Pommery, stile vivace, che accoglie stravaganti palati.







Senza dimenticare di citare, tutto l'organico di Alice, (giovani volti, dal fare sapiente). Vi faccio presente che il senso generale di questa esperienza, va riconosciuta a queste due donne straordinarie:
Viviana Varese e Sandra Ciciriello



Isabella Scuderi
http://www.tendenzenautiche.it






Alice Ristorante c/o Eataly Milano (ex teatro Smeraldo)
Piazza 25 Aprile, 10 20121 Milano
orari apertura:
12.30 > 14.00 - 19.30 > 22.00
chiuso la domenica
tel +39 02 4949 7340












Nessun commento:

Posta un commento

Premio Versilia Gourmet 2017

Ieri 19 giugno 2017 si è svolto il premio Versilia Gourmet 2017:Il nostro inviato Massimo Gelati era presente per un reportage co...