venerdì 18 aprile 2014

LA SEGHERIA: CARLO CRACCO UN TOUR STELLATO LOW COST





















Per i collezionisti dei ristoranti d'autore, un nuovo entrato si guadagna la fama di poesia culinaria low cost, una caratteristica non comune, se a soddisfare occhi e palato, è proprio lui, lo chef più cool della città cosmopolita per eccellenza: Milano, un nome? Carlo Cracco. L'elemento fashion non è l'alta cucina, o perlomeno gli accostamenti raffinati, e la qualità degli ingredienti, passano la scena alla filosofia più ricercata del momento, menu stellato ad un costo ridimensionato. Il risultato è una gastronomia dai sapori ricercati, in uno scenario contrariamente chic, un unico tavolo accoglie i commensali, 70 posti a sedere, convivialità very frendly, all'insegna di una cena social, pareti
grezze, tetto con travi a vista, giochi di luci e ombre, creano atmosfere che mettono in risalto le porcellane in ceramica bianca decorata, niente tovaglie, solo carta colorata, e sedie di design Cappellini.

















La serata può iniziare nel segno di un cocktail, l'evoluzione di un'idea che mette insieme un ottimo drink, dal mood anni '30 e 40', rivisitati in chiave moderna. La creatività di Filippo Sisti, giovane bartender vi lascerà piacevolmente entusiasti. La professionalità di Cracco è accompagnata da fidati e preparati collaboratori, Nicola Fanti è alla guida della gestione del locale, ai fornelli Emanuele Pollini e Simoni Gobbi, un tipico esempio dove lo sprint Young, crea l'incastro perfetto nel comunicare buon cibo e convivialità. Spaghetti, cipollotto, lime e caffe, una proposta che trova spunto da ingredienti che abbracciano saporie aromi.



Grande attenzione alle materie prime, tra i secondi ci sono proposte che elogiano le carni, diverse versioni di pietanze per tutti i gusti, la carne alla josper, la reale di manzo, lo stinco di vitello, o la sinfonia della degustazione completa delle carni. L'asciamo spazio al ''the Cube'' ma di Salmone, crosta di pane croccante ne avvolge il contenuto, e varianti salse deliziose ne esaltano il gusto.






La raccomandazione è quella di provare tutte le combinazioni culinarie, di questo fantasioso luogo del cibo, con la premessa di ritornare.
I punti di forza nei dessert, lasciano spazio a due incoronati: la torta alle carote, con petit pot di cioccolato al latte e fave di tonka, sapranno conquistarti. La semplicità creativa della mousse al cioccolato, accompagnata da un delizioso Moscow mule rivisitato, non ti lascia dubbi, appagante finale.





La nota sui vini: cambiano ogni mese, dando rilievo alle piccole aziende produttrici, si possono trovare con piacevole sorpresa degustazioni al calice, un essenziale che ci coinvolge.


Isabella Scuderi


 Antipasti/primo 15€, secondi 22/24, dessert 9€.

Carlo e Camilla In Segheriavia Meda, 24
20136 Milano
+39.02.8373963
Aperto solo la sera; aperitivo dalle 18.30
Chiuso la domenica.



Nessun commento:

Posta un commento

Premio Versilia Gourmet 2017

Ieri 19 giugno 2017 si è svolto il premio Versilia Gourmet 2017:Il nostro inviato Massimo Gelati era presente per un reportage co...